Broker: L’intermediario dalle molte facce

54
broker finanziario broker assicurativo e broker commerciale
broker finanziario assicurativo e commerciale

Nel terzo millennio, il nuovo modo di concepire il business – talvolta di difficile gestione, considerati i forti interessi economici implicati e le ingenti somme di denaro in circolazione – ha reso necessario un intervento sempre più presente di una figura professionale in grado di riuscire a intermediare tra le parti per la buona riuscita di una trattativa. Il Broker.

Vediamo nel dettaglio il significato di Broker e quali tipologie di intermediario esistono e quali servizi professionali riescono ad offrire grazie al loro intervento.

Broker significato

Il broker o intermediario è, in economia, una persona fisica (o un gruppo di persone riunite in agenzie d’affari o di rappresentanza) che non assume posizioni in proprio ma solo per conto dei clienti, organizzando transazioni tra venditore e acquirente e ricavando per questo una commissione alla conclusione dell’affare.

Broker finanziario

Noto anche come agente di borsa o di cambio, rappresenta forse la definizione più avveniristica e tecnica tra le varie tipologie professionali dedite al brokeraggio. L’operatore finanziario si occupa della compravendita dell’asset migliore presente sul mercato in base alle esigenze manifestate dal cliente; in sostanza opera per conto di privati o di società individuando quali operazioni e quali strumenti finanziari utilizzare nella valutazione dei titoli di trading esistenti sul mercato internazionale per garantire al cliente la migliore opportunità di guadagno.

L’attività viene pianificata a monte da parte del trader professionista, il quale provvede ad organizzare e negoziare la compravendita di azioni e di proprietà in base alle fluttuazioni del mercato e delle statistiche di borsa; in un secondo momento il broker calcola i costi ed i possibili benefici che può comportare una determinata azione di compravendita, ne discute direttamente con il cliente che ha commissionato l’indagine e successivamente procede con l’operazione finanziaria. Solitamente i broker ricevono dal cliente una commissione una volta conclusa la trattativa, quantificata in base percentuale sul prezzo di acquisto o di vendita del prodotto oggetto di transazione. In questo specifico campo altamente speculativo, i broker affidabili sono sempre più ricercati, e se siete interessati alla professione, provate a leggere il nostro articolo su come diventare un Broker finanziario.

Broker assicurativo

Il professionista offre ai propri clienti una consulenza esterna specializzata in ambito assicurativo affinché riesca a garantire loro l’offerta più vantaggiosa presente sul mercato; solitamente si richiede l’intervento di un Insurance Broker nel momento in cui un cliente ha necessità di ricevere supporto nella definizione del prezzo di un’assicurazione. A tal proposito l’intermediario assicurativo interviene sull’argomento con una duplice azione: da una parte punta a influenzare le politiche di prezzo delle compagnie assicurative sollecitandone un’offerta più competitiva e maggiormente concorrenziale, dall’altro cerca di informare il cliente mostrando il modo più veloce e diretto per risparmiare attraverso la comparazione di prezzi via web in tempo reale. La rivoluzione tecnologica 2.0 ha permesso un grande avvicinamento tra il consumatore ed il broker assicurativo, i quali adesso possono intraprendere un rapporto di collaborazione diretto e continuativo, con informazioni ed analisi specifiche delle esigenze del cliente che avvengono comodamente via web (e-mail, specifici portali di consulenza, customer service diretto).

Broker immobiliare

Come sostenuto dalla stessa terminologia, questa figura professionale focalizza la propria attenzione sul mercato immobiliare lavorando per conto di un cliente che intende acquisire un immobile ma – preso dai numerosi impegni giornalieri di varia natura – è impossibilitato a visitare personalmente una casa e non intende affidarsi direttamente alle innumerevoli agenzie presenti sul mercato. La ricerca viene svolta direttamente dal broker immobiliare il quale, dietro specifici accordi predefiniti con lo stesso cliente in base alle esigenze pratico-abitative ed economiche – provvede a ricercare un immobile secondo le linee guida fornite, facendo risparmiare al cliente tempo e commissioni all’agenzia.

Affidarsi all’esperienza di questa figura professionale è diventato un must per chi cerca casa: occorre considerare innanzitutto che il broker per lavoro ha già visitato centinaia di immobili mentre una ricerca diretta del cliente porterebbe ad una inevitabile perdita di tempo, inoltre il broker può consultare simultaneamente tutte le agenzie, tutte le informazioni presenti sui portali, tutti i siti e tutte le riviste specializzate in materia. Si tratta di un servizio competente e capillare alla quale poter affidare in tutta sicurezza, i propri desideri.

Broker commerciale

Si tratta di una figura freelance che mette a disposizione di una realtà aziendale le proprie competenze in ambito economico e commerciale; il broker, supportato e ben indirizzato dall’impresa committente negli obiettivi da conseguire, utilizza le conoscenze di un determinato mercato di riferimento per l’acquisizione di un maggior numero di clienti o per specifiche indagini settoriali.

La qualità essenziale di questa figura consiste nella poliedricità delle competenze possedute, le quali possono essere spese trasversalmente con interesse ad un determinato settore di mercato (broker alimentari, broker abbigliamento, …) o a una determinata area di mercato (Nord Europa, Est Europa, America,…); quindi non solo il broker commerciale può contribuire attivamente all’accrescimento del fatturato aziendale, ma è anche in grado di intervenire nell’espansione del suo portafoglio geo-economico, conquistando nuove aree commerciali oggetto di interesse in cui prima l’azienda non riusciva ad entrare a causa di una scarsa conoscenza.