grafici trading forex

Il Forex, acronimo di Foreign exchange market, rappresenta il mercato finanziario dove vengono scambiate le valute. Ha la particolarità di essere un mercato decentralizzato, OTC over the counter, cioè non quotato in borsa, le cui negoziazioni si svolgono appunto al di fuori dei circuiti ufficiali borsistici.

Con un volume di scambi superiore mediamente ai 4 trilioni di Dollari al giorno, il Forex è di fatto il più grande mercato al mondo. Chiuso solo nei weekend, il mercato FX, considerate tutte le piazze, è aperto 24 ore al giorno. Le contrattazioni iniziano alle 20:15 GMT della domenica, e terminano il venerdì alle 22:00 GMT. Da un punto di vista geografico invece, gli scambi iniziano in Nuova Zelanda per poi proseguire in Australia, Asia, Europa e America.

Questo moderno mercato dei cambi, nasce nel dicembre del 1971 a seguito dello Smithsonian Agreement accordo sottoscritto dai membri del G10 presso lo Smithsonian Institute di Washington, per porre rimedio alla fine degli accordi di Bretton Woods.

Sono diversi gli operatori che agiscono sui mercati forex, ma di base, si possono raggruppare in due macro categorie:

1) GLI OPERATORI DEL MERCATO INTERBANCARIO
In questo gruppo operano tre grandi player che negoziano valuta direttamente tra loro.

Gli istituti centrali
Obiettivo dichiarato delle banche centrali, come la Fed americana o la nostra BCE, è quello di favorire la crescita economica, mantenendo contemporaneamente un certo equilibrio dei prezzi. Per fare ciò intervengono sui mercati agendo sui tassi d’interesse, regolando in questo modo i flussi di denaro nell’economia del paese.

Le banche commerciali
Gli istituti commerciali operano nel forex intervenendo direttamente con scopi speculativi, o per conto dei loro clienti attraverso la conversione delle valute estere. In tutti e due i casi, le banche commerciali forniscono liquidità al mercato del forex, in relazione agli scambi che riescono a gestire giornalmente.

I grandi intermediari finanziari (dealer). 
Gli intermediari finanziari, come i Fondi pensione o i Fondi d’investimento, operano sul mercato delle valute principalmente per diversificare il portafogli, oltre che per offrire nuove possibili forme d’investimento alla propria clientela.

2) GLI OPERATORI DEL MERCATO RETAIL
Il mercato al dettaglio è il territorio di investitori e piccoli speculatori, che operano grazie all’ausilio di broker finanziari, i quali agiscono come intermediari tra il mercato interbancario e il mercato retail. In questo gruppo operano i Fondi speculativi, le imprese e i privati.

Fondi speculativi 
Gli Hedge Fund sono fondi speculativi d’investimento che operano generalmente per mezzo di leve finanziarie. Dopo aver eseguito analisi macroeconomiche sui fondamentali di una Nazione nel tentativo di prevedere le fluttuazioni della valuta, eseguono in modo aggressivo trading forex, influenzando spesso i mercati valutari.

Imprese
Rappresentano le aziende che per loro natura operano sui mercati esteri, e sono conseguentemente interessate ai mercati forex per gestire le attività di import/export.

Privati
Sono individui che generalmente partecipano alle negoziazioni utilizzando piattaforme per fare trading online. Investono direttamente i capitali a disposizione, nel tentativo di speculare sui rapporti di cambio.