Rimborso cessione del quinto dello stipendio: cos’è, modello e come richiederlo?

13

Molte persone che chiedono la cessione del quinto poi, in un secondo momento, provano a ottenerne il rimborso. Ma di cosa si tratta? Proviamo a spiegartelo noi, partendo proprio dalle basi, cioè dalla definizione di cessione del quinto, dal modello e su come richiederlo.

Cessione del quinto: che cos’è e i requisiti

La cessione del quinto presenta notevoli vantaggi. Eccoli

Non hai mai sentito parlare di cessione del quinto? Allora questo è proprio il paragrafo per te. La cessione del quinto è una forma di prestito che viene concesso e la cui restituzione si basa sul tuo stipendio.

Praticamente, ogni mese dalla tua busta paga viene scalato il 20% (1/5, appunto) in modo che tu possa sicuramente garantire la restituzione alla tua banca. Ovviamente, ci sono dei requisiti abbastanza stringenti per ottenerla.

Innanzitutto, complice anche un mercato di lavoro sempre più flessibile, devi essere un lavoratore che ha un contratto a tempo indeterminato con la Pubblica Amministrazione. Tanto per essere chiari, devi avere il famigerato ‘posto fisso’. O, al massimo, avere la pensione e non devi essere troppo avanti con l’età (un conto che, ad esempio, hai aderito a Quota 100 e sei andato in pensione a 62 anni e un altro è che sei un 75enne).

Ovviamente, se sei un lavoratore, devi avere a disposizione una busta paga regolare. E se hai un contratto a tempo indeterminato con un’azienda privata? Generalmente, potresti avere dei problemi perché il licenziamento è dietro l’angolo. 

Ma qual è il vantaggio? Semplice: dal lato dell’ente che ti ha erogato il prestito, la sicurezza di vedersi restituito l’importo. Sì, perché il pagamento della rata viene fatto alla fonte e quindi non hai motivo di ‘scappare’, per così dire. Dal tuo lato, invece, avrai uno stipendio decurtato: quindi, a fine mese, o, comunque, quando verrai pagato, sai già che puoi gestire quei soldi con relativa tranquillità, avendo già pagato, appunto, la rata. Un’ottima soluzione per entrambi e, non a caso, è una delle soluzioni più gettonate.

Cos’è il rimborso della cessione del quinto e qual è il modello da compilare

Puoi estinguere prima la cessione del quinto e avere un rimborso. Ecco come

Mettiamo che tu abbia un surplus di entrata (magari, ad esempio, hai vinto una bella cifra al Lotto) e voglia estinguere prima tutto il saldo della cessione del quinto, senza aspettare il mese.

Ebbene, se hai già estinto il 40% dell’intero importo puoi tranquillamente pagare tutta la cifra e, in questo caso, dovrai ottenere dei soldi per il rimborso, appunto, delle tasse che generalmente ci sono quando si eroga un prestito.

Tra le voci più interessanti da cui poter avere un rimborso, ci sono sicuramente una cospicua parte delle commissioni finanziarie, di intermediazione del premio assicurativo, ove concesso. Oltre alla nostra guida, che è un’introduzione a questo argomento, ti segnaliamo l’articolo di Prestitimag.it. Per quanto riguarda il modello, infine, non è altro che un foglio Word – magari puoi anche fartelo consegnare dall’ente stesso – in cui inserisci i tuoi dati e compili tutti i campi richiesti per il rimborso della cessione del quinto.

Come richiedere il modulo per il rimborso della cessione del quinto

Richiedere il modulo è relativamente semplice. Ecco come fare

Hai intenzione di richiedere il modulo per la cessione del quinto? Ecco come fare per chiederlo. In primis, dopo aver valutato bene il tutto nei minimi dettagli, puoi farti aiutare da qualche tuo amico più esperto, devi inviare una raccomandata con ricevuta di ritorno alla banca. Ricorda sempre di conservare tutte le ricevute.

Se la tua banca non ti fa problemi, potresti tranquillamente risolvere tutto in breve tempo. Ma, nella gran parte delle ipotesi, potrebbero sorgere dei problemi e puoi tranquillamente aspettarti una risposta in cui si fa orecchie da mercante e, quindi, dovrai necessariamente ricorrere all’arbitrato bancario, scaricando l’apposito modulo e fare il bonifico da due euro. In questi casi, generalmente, non dovrebbero esserci problemi. Anche perché se hai tutto in regola è la banca a perderci se dovesse trascinarla per le lunghe. In ogni caso, però, al netto di tutto questo, la cessione del quinto resta ancora una delle pratiche più utilizzate per ottenere un prestito e un finanziamento.