Settimana di Polimoda: nuovi modelli di business giovanili

95

Lo scorso 18 marzo, si è dato il via alla settimana di Polimoda dedicata a giovani, imprese e lavoro, insieme al Consiglio regionale Giovani Imprenditori di Confindustria Toscana.

Il giorno 20 invece, è stata la volta del Polimoda Business Links, un evento che vede come protagonisti gli studenti che incontrano aziende del lusso e della moda e che quest’anno celebrerà il suo undicesimo anno.

Il Consiglio regionale dei Giovani Imprenditori e Polimoda, costituito da giovani industriali toscani e dai Presidenti dei Gruppi Giovani Imprenditori delle Associazioni territoriali, si sono dati appuntamento a Villa Favard, per confrontarsi sul Made in Italy e sulla formazione.

Il tutto però, con uno sguardo rivolto anche all’estero, dal momento che numerose sono le aziende italiane che stanno decidendo di trasferire le loro sedi in numerosi paesi stranieri sotto la spinta economica e le numerose agevolazioni fiscali delle quali possono usufruire, come sottolineato sul sito investinaustria.at.

Il programma di Polimoda

Tema principale dell’evento è dato dal legame che si viene a creare tra realtà industriali e formazione, al fine di favorire l’inserimento dei giovani nel mondo del lavoro.

Proprio per questo motivo i giorni successivi saranno dedicati alla Polimoda Business Links, che mira ad incoraggiare l’incontro tra studenti che sono in procinto di diplomarsi, ex allievi e varie aziende di moda che sono alla ricerca di nuove figure professionali da poter inserire nella propria compagnia.

Grande novità di quest’anno è data dalla collaborazione LinkedIn, la community di professionisti più grande al mondo, un workshop speciale con Manuela Brini di LVMH e la terza edizione dell’Alumni Night a Villa Favard.

Durante questa tre giorni ci saranno circa 120 aziende, con circa 200 tra professionisti e Hr manager, oltre alla presenza di importanti firme della moda, che potranno così incontrare oltre 400 tra studenti e alunni dei corsi Master nelle aree del Fashion Design e Undergraduate, Design Management e Fashion Business con circa oltre 2500 colloqui che vengono organizzati per poter dare un’opportunità lavorativa sia in Italia che all’estero.

Una vera e propria formula di successo che può garantire a numerosi studenti una grande opportunità di potersi far notare e di presentare il proprio lavoro a numerose aziende che selezionano i professionisti più promettenti, raggiungendo l’anno scorso un tasso di placement da record con il 91% degli studenti.

Contando anche sulla presenza di Leonardo Mainardis, Account Executive of Talent Solutions di LinkedIn, si potrà avere la possibilità di un colloquio one-to-one consigliato per tutti coloro che vogliono ottimizzare il proprio profilo sulla nota piattaforma.