Wallet per criptovalute

100
wallet pc criptovalute

Se avete già delle criptovalute oppure state pensando di addentrarvi in questo meraviglioso mondo delle monete virtuali, allora vi starete chiedendo dove conservarle. Mentre nel mondo reale le monete vengono conservate fisicamente nel portafoglio e in modo virtuale tramite il conto corrente bancario, le criptovalute sono conservate tramite appositi wallet. Entriamo quindi nei dettagli e scopriamo assieme scopo e utilizzo dei wallet e quali dispositivi utilizzare.

Wallet per criptovalute: scopo e utilizzo

Definiti anche portafogli digitali, i Wallet per criptovalute non sono altro che dei posti, sia fisici che virtuali, in cui conservare la propria valuta elettronica. Si tratta in pratica di programmi software grazie ai quali è possibile memorizzare i propri fondi. Ogni Wallet per criptovalute, inoltre, presenta delle informazioni che permettono di identificare il relativo proprietario. Questo avviene tramite l’utilizzo di chiavi, sia pubbliche che private. Queste chiavi sono l’unico mezzo a disposizione grazie al quale il proprietario può accedere ai fondi trasferiti. L’invio e la ricezione di fondi avviene sulla blockchain con operazioni che richiedono la coppia di chiavi. Tutte le transazioni svolte, quindi, vengono registrate sulla blockchain.

A tal proposito è bene sapere che i wallet per bitcoin non contengono denaro in sé, ma presentano semplicemente i dati, ovvero le chiavi, che autorizzano la transazione. La chiave pubblica, quindi, può essere considerata come il numero di conto sulla blockchain, mentre la chiave privata è il relativo PIN. Proprio per questo motivo è assolutamente necessario mantenere queste informazioni al sicuro. Così come i portafogli hanno degli scomparti dove inserire banconote, monete e carte, quindi, i Wallet per criptovalute presentano degli scomparti definiti Coin Address: ognuno di questi ospita una criptovaluta differente. Ogni criptovaluta per essere depositata oppure ritirata ha un coin address differente. Quest’ultimo, quindi, può essere paragonato a un IBAN che accetta solamente una singola criptovaluta.

Tipologie di Wallet per criptovalute: pro e contro

A questo punto abbiamo appreso scopo e utilizzo dei Wallet per criptovalute. In particolare è bene sapere che ognuno di essi è in grado di rispondere a vari tipi di esigenze: mentre alcuni permettono scambi più veloci, altri offrono livelli di sicurezza maggiori, mentre altri ancora possono essere portati sempre con sé o custoditi all’interno di cassette di sicurezza. A quanto pare vi è davvero l’imbarazzo della scelta.

Prima di decidere quale Wallet per criptovalute utilizzare, però, è bene conoscerne pregi e difetti, in quanto, nel caso in cui si dovesse compiere un errore di valutazione, si potrebbe correre il rischio di vedere le proprie criptovalute sparire una volta per sempre.

In particolare è possibile suddividere i Wallet per criptovalute in tre categorie, ovvero: virtuale online, virtuale offline e fisico. Entriamo quindi nei dettagli e scopriamo le principali caratteristiche.

Wallet per criptovalute virtuale online

Il wallet online è senz’ombra di dubbio quello più conosciuto. Non è altro che un portafoglio virtuale ospitato dai server di un’azienda che svolge il ruolo di intermediario. Questa tipologia di wallet è sempre legata ad un servizio di exchange e, per capirne l’utilità, può essere paragonata ad una sorta di banca per criptovalute, in cui conservare e proteggere le monete digitali. Essendo accessibile da ogni tipo di dispositivo che permette di connettersi ad internet, inoltre, il Wallet per criptovalute è la soluzione preferita dagli utenti alle prime armi. Creare, aprire ed impostare un Wallet per criptovalute virtuale online, infatti, è estremamente facile. Allo stesso tempo, inoltre, si rivela particolarmente utile per chi desidera effettuare parecchie operazioni, anche al giorno, sfruttando il servizio di exchange.

Il più famoso Wallet per criptovalute online è sicuramente Coinbase, ne abbiamo parlato in questa guida su come creare un wallet. Quest’ultima è una piattaforma full node in grado di offrire diverse funzionalità relative alla sicurezza, come ad esempio l’autenticazione a due fattori o tramite documenti di riconoscimento. Dotata di un’interfaccia di semplice utilizzo, grazie a Coinbase è possibile acquistare Bitcoin, Litecoin, Ethereum e Bitcoin Cash.

Se cerchi un Wallet per criptovalute online particolarmente sicuro, inoltre, la scelta giusta è Kraken. Questo wallet, infatti, oltre a garantire un’elevata sicurezza, premette di conservare oltre 20 criptovalute, acquistarne di nuove o scambiare quelle già presenti.

Wallet per criptovalute offline o wallet desktop

Il wallet offline è un software che viene installato sul disco rigido del pc o nella memoria interna di uno smartphone, che viene anche denominato “wallet desktop”. Facile da utilizzare e gestire, a differenza di un Wallet per criptovalute online, quello offline non può comportare problemi di accesso causati ad esempio dalla mancanza di connessione internet o per attacchi Ddo. Allo stesso tempo, grazie a questo tipo di wallet, non è (quasi) possibile subire furti da parte di hacker che potrebbero andare ad azzerare i propri conti.

Per usare questo tipo di Wallet per criptovalute è sufficiente avere a propria disposizione un pc o uno smartphone per avere l’accesso garantito. Il rischio che il computer venga hackerato, inoltre, si riduce grazie all’utilizzo di crittografie che rendono altamente complicato il tentativo di furto. Se desiderate utilizzare un wallet offline, allora può essere opportuno optare per Electrum oppure Bitcoin Core o Exodus.

Il primo risale al 2011 ed è molto apprezzato per la sua leggerezza e per offrire la possibilità di utilizzarlo senza dover scaricare l’intera blockchain, potendo in questo modo verificare il proprio saldo in totale sicurezza. In questo modo è possibile risparmiare spazio sul disco rigido. Una caratteristica davvero interessante, dato che, in genere, la sola blockchain di Bitcoin occupa 200 gigabyte e velocizza di molto tutti i procedimenti per la configurazione iniziale del wallet.

Quando si installa Electrum, inoltre, si genera la “master seed” ed è possibile crittografare il contenuto del wallet. Caratteristiche davvero molto importanti per poter in questo modo rigenerare le criptovalute nel caso in cui il portafoglio smetta di funzionare, oltre a garantire la giusta protezione dagli attacchi hacker.

Per quanto riguarda Bitcoin Core, invece, quest’ultimo è considerato il Wallet per criptovalute offline per eccellenza. Per utilizzarlo non bisogna appoggiarsi a nessuna piattaforma, perché Bitcoin Core è un portafoglio full node compatibile con Windows, macOS e Linux. L’unico difetto è che bisogna scaricare l’intera blockchain in fase di installazione ed aggiornarla ogni volta in cui si effettua una nuova transazione. L’aspetto che rende però Bitcoin Core uno dei migliori wallet offline in circolazione è la sicurezza. Quest’ultima è garantita anche per l’antifrode grazie all’utilizzo della rete Tor di default che è in grado di proteggere sia la connessione che l’identità dell’utente.

Wallet per criptovalute fisici

Se si vuole un maggior livello di sicurezza, la soluzione giusta è rappresentata da un Wallet per criptovalute fisico. Quest’ultimo consiste in una sorta di hard disk esterno su cui viene installato un wallet offline, oppure una chiavetta ad hoc appositamente utilizzata per conservare le criptovalute. Definito anche “wallet freddo”, prende questo nome in quanto molto raramente viene connesso alla rete e pertanto risulta invisibile e quindi inaccessibile a eventuali pirati informatici. È ovvio che nemmeno i Wallet per criptovalute fisici sono immuni a rischi. Come per tutti gli oggetti fisici, anche i wallet possono essere rubati, così come danneggiarsi se ad esempio vengono bagnati con del liquido che va a danneggiare il funzionamento. Proprio per questo motivo è opportuno adottare opportune misure di prevenzione, tenendo il wallet in un posto sicuro onde evitare di perdere le criptovalute contenute al suo interno. Facili da acquistare in rete, i migliori Wallet per criptovalute fisici attualmente disponibili sono Ledger Nano e Trezor.

wallet per criptovalute ledger nano s Ledger Nano è compatibile con Bitcoin, Litecoin e molte altre criptovalute che sono in grado anche di sfruttare la tecnologia di Ethereum. Si tratta di un wallet fisico molto avanzato, simile ad una chiavetta Usb e dotato di uno schermo LCD che consente di monitorare tutte le transazioni. Presenta l’autenticazione a due fattori e per sbloccarlo occorre un codice pin. Di primo acchito sembra una normalissima chiavetta usb, ma in realtà presenta tanti accorgimenti dal punto di vista della sicurezza che lo rendono così invulnerabile ad attacchi hacker, virus e malware.

Questa capacità di offrire un’elevata resistenza alle minacce esterne, assieme alla possibilità di poterlo utilizzare con qualsiasi pc che presenti una normale porta usb, rende Ledger Nano il dispositivo ideale grazie al quale conservare le proprie criptovalute e allo stesso tempo effettuare transazioni con altri soggetti.

wallet per criptovalute trezorUno dei primi Wallet per criptovalute fisici in commercio, Trezor continua ancora oggi ad essere un dispositivo estremamente valido e soprattutto sicuro. Funziona con Windows, macOS, Android e iOS ed è in grado di offrire molto funzionalità dal punto di vista della sicurezza a partire dalla autenticazione a due fattori. Ideale per la memorizzazione di grandi quantità di bitcoin, Trezor non può essere infettato da malware e non espone mai le chiavi private, rivelandosi di conseguenza estremamente sicuro come una carta tradizionale.

Programma open source e trasparente, uno dei pochi aspetti negativi di questo wallet è che deve essere sempre con noi in modo tale da poter inviare bitcoin. Allo stesso tempo questa caratteristica lo rende adatto ai principianti e ai risparmiatori passivi, investitori o persone che vogliono mantenere grandi quantità di Bitcoin con la massima sicurezza.

Abbiamo scoperto le caratteristiche, lo scopo e l’utilizzo dei Wallet per criptovalute. Grazie alle giuste precauzioni e l’utilizzo di appositi dispositivi, quindi, è possibile conservare le proprie criptovalute in totale sicurezza. Non vi resta che scegliere il wallet più adatto alle vostre esigenze e iniziare finalmente ad investire anche voi in un settore che molto probabilmente rappresenterà il nostro futuro.